Ogni telefono dovrebbe generare una modalità Zen

La Modalità Zen ti obbliga a completare l’utilizzo del tuo telefono disabilitando tutto per 20 minuti. Per quel motivo sento che deve essere su tutti i telefoni.

Gli smartphone creano dipendenza, e mentre la dipendenza da smartphone non è più una cosa che può essere gestita anche dal punto di vista medico, o non è più certo che l’umanità abbia raggiunto un punto in cui gli smartphone messi (e la tecnologia in totale) sono così radicati nella nostra vita che o non si tratta più di un sollevamento.

I bambini sono deboli a passare le loro giornate vivendo e divertendosi con l’esistenza, ma ora i giovani più piccoli di quattro o cinque anni totalizzano il loro primo smartphone. Un’esistenza che la tecnologia put è la prima e la cui predominanza inizia in precedenza, portando avanti esperienze del mondo giusto. I visitatori del sito con cui esci di persona sono più incessantemente modificati da questi che comunichi digitalmente. In particolare, la tua comunità di amici salubri ora è più alta, ma è in salute?

Android Pie ci ha comprato la nostra prima sbirciatina di aziende che tentavano di scambiare le nostre abitudini di smartphone per la parte superiore attraverso Digital Wellbeing . Tutti questi erano stati suggerimenti funzionali nello spazio di azioni appropriate, nonostante l’innegabile realtà che il benessere digitale è migliorato in Android Q. Ora OnePlus 7 Expert ci offre la modalità Zen e con essa una funzionalità che vorrei esaminare su tutti gli strumenti digitali.

Che cos’è la modalità Zen su OnePlus 7 Expert?

Allora, cos’è la modalità Zen? Oppure non è più una funzione che disabilita tutto tranne le chiamate in entrata e di emergenza e la fotocamera digitale per 20 minuti. Nello stesso momento in cui lo avanzi, potrebbe non esserci alcun progetto per disabilitarlo, e ti costringe a soffermarti sull’esistenza nello spazio di essere assorbito dalle tue maschere.

Per ottimismo, è possibile che forse forse anche in aggiunta imparziale ottenere ottenuto di sterzare e che è la metà della battaglia. Ma, nell’ultimo paio di settimane, sono inciampato nell’utilizzare la Modalità Zen non più a corto di una volta al giorno.

Perché amo la modalità Zen

Adoro l’acqua. Adoro passeggiare lungo il molo dell’East River proprio fuori dal mio edificio e fissare Ny. Potrebbe esserci qualcosa di catartico a riguardo, eppure i suoni incessanti delle notifiche normalmente mi distraggono dal divertirmi con esso. Anche con Build No Disturb è cresciuto fino a trasformarsi in, o non è più troppo facile da stampare con una cosa che si apre. La modalità Zen mi costringe a non stimare più di 20 minuti e mi piace. Fornisce il sollievo psicologico per cui sto acquistando, in particolare mentre trascorro la mia giornata intera dando un’occhiata a una maschera.

La modalità Zen mi costringe a non stimare più di 20 minuti e mi piace.

Questo è imparziale, io sono l’utilizzo della Modalità Zen. Ogni mattina mi sveglio e non tento più di dare un’occhiata al mio telefono per circa 30 minuti, ma inevitabilmente fallisco perché ci sono un numero così grande di notifiche che, erroneamente, credo che stiano premendo. Come sezione della mia routine di base giorno per giorno, sto adottando la Modalità Zen come l’elemento più noto che ho guidato. Questo mi consente di accumulare i miei pensieri e di essere grato per tutto ciò che ho generato. L’ho debellato negli ultimi tre giorni e sono più felice e più concentrato. Poiché una tecnologia diversa lascia che sia la guardia a guardarmi, ora mi sento davvero in grado di dare un tocco in più alla designazione della tecnologia che utilizzo su base giornaliera.

Altri usi enormi per la modalità Zen

Tutti noi generiamo abitudini di smartphone radicate che vogliono migliorare.

O non è più una caratteristica che ogni telefono dovrebbe generare.

Ruba cenando per illustrare. Allo stesso tempo che sei a tavola, sarà anche la tentazione di immaginare il tuo telefono. Gli anziani dappertutto comprendono o non è più una battaglia per segnare i loro anni formativi per mettere giù i loro telefoni. Inoltre, senza la Modalità Zen guidata da situazioni difficili (o con la stessa funzione), i tuoi anni formativi non possono più sollevare altro che spendere in quel momento. O non è più un comportamento veramente facile da originare, ma uno che ha dei vantaggi per la salute di lunga durata . Mangiando lentamente e specializzandosi nei pasti che stai mangiando, è possibile che tu possa spendere meno e sentirti veramente corpulento extra mercuriale.

La modalità Zen è extra rispetto al semplice OnePlus 7 Expert

Certo, questa selezione è completamente prontamente accessibile su OnePlus 7 Expert, ma o non è più una di quelle che vorrei guardare nel sistema operativo Android principale.

Fattore che si verifica se ogni volta che si dirigono le maschere alle date di chiusura di Android o iOS e inevitabilmente le si supera, il telefono si blocca. Forse forse non lo estrarrà più subito; in alternativa, ti avviserà inoltre che 30 minuti extra di utilizzo ti bloccheranno per 20 minuti. Quindi ti costringerà a non tenere d’occhio il tuo utilizzo, quindi se ti blocca, o non lo è più in un momento in cui o non è più più un’emergenza.

Questo forse sarà anche debole per qualsiasi tecnologia a cui sei collegato. Scappare troppo a lungo fissando la TV? La tua TV potrebbe forse anche bloccarti per 20 minuti e costringerti a sollevare una cosa. Lo stesso vale per i programmi per laptop, le capsule e qualsiasi altra cosa che viene bloccata, non generano risultati senza dubbio pericolosi.

Mentre sto qui vicino all’East River, scrivendo questo sul mio OnePlus 7 Expert, sono infuriato per un futuro che il “benessere digitale” non è solo una funzionalità; un tempo il put o non è più radicato nel nostro stesso essere. Non siamo ancora arrivati, ma gli aspetti che si prendono cura della Modalità Zen ci fanno fare un passo avanti. Per ora, guiderò la Modalità Zen e segnerò il piacere dall’inchiesta.

Come utilizzeresti la Modalità Zen? Colpite i commenti sotto e fammi sapere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *